Quando ami dai libertà ed eviti il giudizio.- Gabriela Balaj

In fin dei conti torniamo a visitare un sito web per il contenuto. Ciò che conta realmente è la qualità dell'informazione, poco conta la scenografia, nulla conta la quantità enorme-esagerata di parole vuole e di papiri insignificanti.Tutto il resto è contorno. Lo scopo del design è soltanto quello di permettere ai visitatori di arrivare facilmente al contenuto.
NOTA IMPORTANTE: E’ possibile ripubblicare qualsiasi articolo nelle vostre pagine web, nelle vostre newsletter, nei vostri e-book o in altre vostre pubblicazioni soltanto assicurandovi che l' articolo sia riprodotto, anche parzialmente, senza alcuna modifica sostanziale, includendo il nome dell’autore e il link website. E' vietato ritagliare le foto o cancellare le scritte sopra le immagini. Grazie

Libri e Profumi

Libri e Profumi
Acquista subito-clicca la foto!

Frasi di Gabriela Balaj 2013 - 2016

© COPYRIGHT
Il libero arbitrio prevede la possibilità di decidere liberamente e di agire secondo le nostre convinzioni.


Queste convinzioni sono spesso frutto di ERRATA EDUCAZIONE, educazione alimentare, religiosa, sociale, culturale, spesso basata su traumi, paure, sensi di colpa e altri blocchi che i nostri genitori, educatori e mentori hanno subito e mai risolto. Nessun angelo, santo o gurù interferisce con il tuo libero arbitrio a meno che non sia tu a chiedere con chiarezza un suo intervento.
Le emozioni positive sono il carburante della vita, ci fanno sentire vivi, ci stimolano, ci caricano,  ci danno la forza di creare, l’input di vedere la vita in “rosa”, quindi sono qualcosa di assolutamente utile e sano. Il problema sorge quando non accettiamo l’arrivo di queste emozioni, oppure quando con una parte mentale blocchiamo lo scorrere di qualsiasi bellissima emozione.  Ecco che creare momenti positivi, creare emozioni positive diventa non solo giusto, ma direi che è indispensabile, se desideriamo vivere una vita felice e di qualità. Osserviamo le nostre emozioni, osserviamo e limitiamoci a crearle, evitando il conflitto interiore e il  cadere nella negatività.  Esistono anche molte emozioni negative,  due  sono assolutamente INUTILI e facili da evitare,  rappresentano un grosso ostacolo sul cammino verso la felicità. La prima è il senso di colpa che proviene dal giudicare aspramente noi stessi e gli altri per qualcosa che è già accaduto. Il senso di colpa è basato sul giudicare, chi giudica non ama, ed è legato al tempo, ci riporta nel passato. La seconda emozioni negativa anche questa del tutto inutile è l’ansia, il senso dell’inquietudine per qualcosa che potrebbe accadere. L’ansia è un emozione che ci sposta verso il futuro, quindi togliendole  il tempo l’ansia non ha più modo di esistere. Entrambe queste emozioni si esprimono dunque  attraverso il passato o il futuro, quindi si possono facilmente evitare quando impariamo a praticare l’osservazione di noi stessi e vivere costantemente nel presente.

Lo so. Lo so benissimo. Ho la faccia di una qualsiasi ed è un bene perché quando voglio passo inosservata. Ma dentro sono molto più fragile di una donna qualsiasi. A volte mi sembra di essere nata nell’epoca sbagliata.

Nella vita vediamo solo i corpi, in realtà esistono solo le anime, i corpi sono semplici contenitori d'anime, e i corpi sono superficiali in quanto durano soltanto un determinato periodo. Le anime sono eterne...

L'amore guarisce l’anima che sa riceverlo e darlo.

Adoro i cavalli. Quelli che corrono con la mia stessa velocità…Gli altri animali, sono dolci ma non sono svegli, per esempio i koala, stanno ancora dormendo. Questi ci raggiungeranno fra milioni di anni luce…Forse?
clicca qui per vedere il video

“Il vero te, l'immortale, è l’animo che è presente da corpo a corpo, da vita a vita.”– Brian Weiss
Dalle varie testimonianze di persone sottoposte ad ipnosi regressiva, dai libri del dr. Brian Weiss viene fuori un quadro dove il concetto di karma non esiste cosi come molti lo comprendono. Il karma purtroppo è frutto del pensiero umano-religioso, ma non si applica al discorso delle anime. Le anime si incarnano per acquistare esperienze che hanno lo scopo di evolvere. Le anime stabiliscono chi incontreranno, chi ameranno, che tipo di vita faranno, che situazioni creeranno. Non si incarnano per "pagare" qualche errore di una vita passata. Sono le stesse anime che decidono quando incarnarsi (l’epoca, i genitori e il luogo) semplicemente per fare un certo tipo di esperienza (pazienza, dolore, perdono, amore, sofferenze varie, gioie ecc). Al momento dell'incarnazione dimentichiamo ciò che l’anima ha prestabilito, a quel punto subentra il nostro libero arbitrio, che non potrebbe funzionare se noi fossimo a conoscenza di ciò che dobbiamo sperimentare. Per esempio, se la mia anima ha deciso prima di incarnarsi che dovrò fare l’esperienza della prigione o della guerra, il mio libero arbitrio non lo sa, ho sempre possibilità di scelta, magari non divento un criminale ma in qualche modo troverò comunque delle situazioni nella vita che mi metteranno in condizione di capire il significato dell’isolamento, della prigionia o il vissuto e le sofferenze della persona implicata in guerra. Tutti concordano che dopo la loro morte fisica le anime sono sempre calorosamente accolte con grande amore e senza nessun tipo di rimprovero a prescindere dalla loro vita qui sulla terra. Per quanto concerne il discorso delle anime gemelle sempre dr. Weiss ci dice che: “condividere molti corsi delle vite, gioia e dolore, amore e perdono, disperazione e grazia e soprattutto infinita crescita con un'altra anima è ciò che significa avere un'anima gemella.”
clicca qui per approfondire riconoscimento anima gemella


Essere umili non vuol dire mettersi costantemente a disposizione di chi offende. Coloro che hanno bisogno di offendere in realtà sono piccolissimi, per questo provano in tutti i modi di rimpiccolirti, ma la realtà è che tu sei gigante nei loro confronti.


Ai primi sintomi bisogna curare, abbandonarsi al dolore non serve a granchè... Se hai mal di denti e non vai dal dottore, inutile sperare che passa…Non si cambia l’antidolorifico, tanto non va meglio, può solo peggiorare e peggiora di più. Si fa la cura. Invece la gente non lo sa o finge di non sapere. La gente spera che non facendo nulla le cose cambiano da se e continua a stare male.

Rinunciare. 
Fino ad oggi ho visto troppe belle persone rinunciare a se stesse. Rinunciare è la cosa più facile che la gente fa. Rinunciano nel nome di un giudizio, di un idea, di una convinzione, ma in realtà non fanno altro che auto-fornire a se stessi una versione distorta della realtà. Occorre essere sinceri con noi stessi e occorre prendere consapevolezza del nostro vero valore se vogliamo camminare a testa alta sempre. E’ importante capire qual è il nostro immenso valore, non quello materiale che gli altri o noi stessi ci siamo dati, ma il nostro valore vero, quello inestimabile. La nostra autostima conta più di quanto possiamo immaginare, soprattutto se ci troviamo nel bel mezzo della nostra notte oscura dell’anima. Per attraversarla occorre onesta di coscienza, che deriva dall’essere sinceri con se stessi dopo aver guardato bene dentro il nostro cuore. Illuminare la notte oscura vuol dire accendere in noi la fiamma della chiarezza e tutto diventerà splendente e meraviglioso…

 E' l’ emozione che arriva, si sente, sulla pelle, è lo stato d’animo che da brividi e calore quando si sta bene; e tante fitte allo stomaco e al cuore quando si sta male. La delusione arriva, e si sente nel cuore della notte. Non serve fingere con chi ti vede dentro. Negare l'evidenza è inutile. Non ha senso mentire con chi ti sente cosi in profondità…

L’esasperazione non è inutile.
La continua richiesta d’aiuto non rischia di diventare ridicola.
L’intenzione di prendere per mano non è dare una mano.
Il silenzio non è dialogo.
L’ assenza non è continuità. 
La negazione non è semplicemente rinuncia.
La supplica non è dipendenza.
L’amore non è l’infantilità.
La consapevolezza non è pazzia. 
Ora togli la parola NON e provi a leggere le stesse frasi al rovescio.
Inutile è l’esasperazione.
Ridicola rischia di diventare la continua richiesta d’aiuto.
Dare una mano è l’intenzione di prendere per mano.
Dialogo è silenzio.
Rinuncia semplicemente è negazione.
Dipendenza è supplica.
L’infantilità è amore.
Pazzia è consapevolezza.
Alla fine, forse, riesci a capire che le cose a volte rischiano di sembrare ciò che non lo sono. Ovvio che tutto dipende sempre dagli occhi che guardano, dai punti di vista e dalle prospettive dell’osservatore.


Tutti abbiamo bisogno di sentirci accettati, tutti adoriamo essere accarezzati e amati, ma quanti di noi sono in grado di regalare agli altri queste cose per primi, magari senza aspettarsi il ricambio ?
La magia dell’Universo si scatena solo dove l’amore, la gentilezza e la dolcezza delle anime prevale su tutti gli altri condizionamenti mentali.


Che vuole dirci Osho con l’affermazione che non esiste il diavolo? Vi dico il mio punto di vista. Il concetto di diavolo cosi come quello di divino sono frutto del mentale umano, in realtà non esistono. Ciò che esiste è solo un'unica energia, quella dell’Amore Infinito ed Eterno. Quel tipo di energia Intelligente per me rappresenta il Divino, e noi stessi siamo creati a somiglianza di Dio per cui siamo piccole particelle di Amore, Luce o Scintilla Divina. Per fare esperienza sul pianeta Terra, in questa dimensione c’è bisogno di dualità, ecco che arriva dunque il Tao che si divide e abbiamo bene e male, luce e buio, giorno e notte, maschile e femminile ecc. In realtà tutto è uno, il buio non è altro che assenza di luce, il diavolo non è altro che assenza di Dio se vogliamo vedere il Divino come Luce. Einstein diceva che non esiste il male, esiste solo l’assenza di bene. Ecco che per l’uomo che concepisce Dio come un’entità la delusione può essere grande quando capirà questi concetti. Il Diavolo non esiste, è semplicemente soltanto l’assenza d’Amore. L'assenza, paradossalmente, è una costante presenza nella nostra vita, qualcosa di cui non ci liberiamo facilmente. L'assenza c'è, ogni giorno, intorno a noi. Ma una bella mattina qualunque, di un giorno qualunque, di un mese qualunque, aprirete gli occhi pensando: wow, come ho dormito bene! Quel giorno forse l'assenza non ci sarà più, lasciandovi un'emozione che profuma di vero Amore, quello che E’ ed è sempre stato.

Se qualcuno ti abbandona non fartene una colpa. Di solito l’addio è necessario, arriva per farti crescere, per rafforzarti, per farti riflettere e diventare più centrato. Ognuno di noi ha un destino da seguire, un sentiero che appartiene solo a lui, ma con il libero arbitrio possiamo cambiare sempre rotta. Il compito di ciascuno è continuare a percorrere la propria strada, per diventare se stesso. L’abbandono segna dunque l’ora giusta per riprendere il cammino interrotto.
E’ davvero cosi semplice, l’amore non ha bisogno di tempo. Se c’è amore un rapporto si tiene in piedi, se non c’è puoi dargli tutto il tempo che vuoi, alla fine il legame si spezza comunque. Accetta tutto ciò che ti accade con serenità, e sappi con certezza che arriverà anche la gioia, che non dipenderà dall’incontro con un nuovo amore, ma dall’aver accettato di fare i conti con se stessi.


Immaginate quanto sarebbe bello poter vivere in un mondo dove tutti comunichiamo senza l'uso della voce, ma attraverso la telepatia e dove ci spostiamo tramite il teletrasporto. Innanzitutto i falsi e i furbi non possono fare nulla perchè gli altri percepiscono i loro pensieri. Tante parole come dubbio, ritardo, inquinamento, inganno, truffa, tradimento scompariranno del tutto. 

«…C’è una bella antica leggenda di un rabbino. Uno studente andò da lui e disse: “Nei tempi passati vi furono uomini che videro Dio in faccia. Perchè questo non succede più?” il rabbino rispose: “Perchè oggi nessuno sa chinarsi tanto.”. Bisogna chinarsi un poco, per attingere l’acqua dal fiume.”- (Carl Gustav Jung ). L’umiltà è la vera ricchezza dell’Anima. L’Ego è la ricchezza della Mente. La visione che in tanti hanno sull’ Umiltà e sull' Ego è errata se le considerano qualcosa di negativo, invece di capire che sono delle vere ricchezze oltre che delle necessita. L’Umiltà nella giusta dose, cosi come L'Ego, non hanno nulla di negativo se armonizzate al resto; qualsiasi cosa può diventare negativa quando è acutizzata, estremizzata, spropositata, esattamente come tutto ciò che non è in equilibrio. Un Ego grande può essere in sintonia con una persona con più alta energia cosi come nella persona con energia spirituale troveremo moltissima Umiltà.

Vanno tanto di moda espressioni del genere: "monaci guerrieri, guerrieri della pace, guerrieri della luce ecc" . Coloro che usano questi termini secondo me non sanno quanto suonano male o ignorano il significato della parola "guerra". Chi è per la pace non si definisce guerriero in quanto capisce che la pace non si raggiunge attraverso la lotta...
Dicono che c'è bisogno di essere dei guerrieri per portare la pace, quindi secondo loro occorre "lottare" per la pace, è come dire che per essere magri bisogna magiare. Ma per piacere! Vi ricordo che la parola guerra ha un potere vibratorio altamente negativo, la "guerra" implica "l'uso di armi, violenza, crudeltà, sangue, distruzione, sofferenza e morte". Andate a raccontare le barzellette altrove, la gente Risvegliata è altra. Coloro che sono veramente Risvegliati non hanno bisogno di vantarsi di ciò che sono, non lo faranno mai, stanno ad osservarvi, sorridono e basta. I Risvegliati portano la pace in silenzio, non hanno bisogno di armi e non si autodefiniscono usando termini assurdi...

Il problema non è ciò che io penso di te. Ne ciò che gli altri pensano di te. Il problema è ciò che te pensi riguardo a te stesso(a). Più pensi di essere una nullità, più lo diventi. Più pensi di essere un genio, più lo diventi. Non è davvero per niente importante ciò che gli altri pensano di noi. Solo noi stessi siamo responsabili della nostra vita, di ciò che pensiamo e creiamo. In ogni preciso istante siamo noi stessi a creare la nostra realtà. E’ davvero cosi semplice! Se oggi ti dici che sei bella e creativa ottieni motivi e occasioni per sentirti cosi. Se invece ti dici che sei brutta, idem. L’errore che molti fanno è questo, nonostante hanno capito il meccanismo, quindi sanno benissimo come funziona, non lo applicano. E’ come quelli che magari dicono una cosa e poi fanno il contrario. Il nostro modo di agire ci svela tanto su come pensiamo. Coerenza e negazione non vanno quasi mai a braccetto. Non puoi dire "oggi è una bellissima giornata” e poco dopo soltanto perché il sole si è nascosto tra le nuvole inizi a pensare il contrario.

Se c’è una cosa che non tollero, ed è una cosa che mi è rimasta dai banchi della scuola, è la falsità della gente che si appropria di ciò che altri hanno creato per farsi “belli“ loro. Insomma non sopporto chi copia frasi e immagini senza scrivere le fonti (certamente non mi riferisco a chi fa uso in buona fede usando con moderazione ma a chi si serve prendendo in quantità  industriali per le pagine web) . Purtroppo questa gente copiava a scuola e nella vita è rimasta con l’idea che si campa sul lavoro di altri. Se vuoi davvero essere una bella persona devi “faticare” e non copiare il lavoro altrui! Purtroppo ho notato che in rete la gente si comporta esattamente come è nella vita reale, ne più ne meno. C’è chi si mette in mostra, chi vuol apparire a tutti i costi, c’è chi si nasconde dietro bellissime immagini e falsi nomi, poi c’è fortunatamente chi E’. Ed è la categoria che mi piace in assoluto e con cui vorrei relazionarmi. 
Purtroppo noto con amarezza che in tanti nel mondo virtuale si nascondono dietro alle belle immagini, parole e profili falsi, secondo me per pura paura (paura di mostrarsi, di essere giudicati, di non piacere a tutti e cosi via). A me piace e stimo chi mostra la vera faccia nel profilo, secondo me è un buon indice di "essere privo di paure e/o maschere"...

Ora rispondo a chi mi ha detto che dovrei mettere sulla Pagina Facebook solo ciò che io scrivo, altrimenti la mia è come tutte le altre pagine.
Certo che è come tutte le altre pagine! Se guardi me sono persona come tutte le altre, perché non dovrebbe essere la mia pagina simile ad altre? Ritengo che condividere frasi e immagini di altri è una forma di generosità, non riesco a fare altrimenti. Se una cosa mi piace per ciò che trasmette, per come è scritta, per l’emozione che traspare la metto anche se non è un mio sentire. Magari qualcuno si ritrova, per qualcun altro un semplice post potrebbe essere balsamo per l’animo ecc. Non ci tengo ad essere diversa. Ne come persona, ne come pagina. Se una sola anima legge e apprezza ciò che metto per me non è tempo perso. Credo che le persone che non condividono mai le cose degli altri sono di base egoisti, forse si ritengono anche troppo superiori agli altri. Chi ama, chi gioisce, chi vive la vita in maniera collegata a tutti non può fare finta di vivere in isolamento. E come ridere da soli. Non ha tanto senso e gusto. 


Realizza che sei ciò che pensi di esserlo.

- Perche cadono le foglie in autunno?
- Perché sentono il richiamo della madre Terra.

Mentre il tempo passa, la vita scorre lentamente, le distanze separano, i bambini crescono, i lavori vanno e vengono, l'amore scolorisce o svanisce, gli altri spesso fanno ciò che non desideriamo, i cuori si accendono, poi si spezzano e di nuovo si ricompongono, i genitori muoiono, i colleghi dimenticano i favori, per alcuni le carriere fioriscono e per altri finiscono, mentre il tempo scorre dolcemente solo gli Veri Amici rimangono là! Non importa quanto tempo e quanti chilometri ci siano fra i veri amici, un amico non è mai così lontano da non poter essere raggiunto. Un amico sente il richiamo e ti risponde sempre, a volte infrange persino le regole per camminare al tuo fianco e per sostenerti nel momento del bisogno. Per cui tieniti stretti i veri amici, la tua vita non ha alcun senso senza amici e il mondo non sarebbe lo stesso senza di loro.
Accorgersi della bellezza, della meraviglia della vita, trovare un senso alla gioia e al dolore, questo, in qualche modo ha a che fare con l'illuminazione. I nostri occhi vedono gli altri tramite il filtro dei nostri condizionamenti. Una persona buona tende a vedere negli altri il lato buono, escludendo o ignorando la totalità dell'essere. Vedere senza il mentale è difficile ma qualcuno ci riesce. Il concetto lo spiega meglio di me Jung:
"L'illuminazione non è un'esperienza soprannaturale, ma un riconoscimento del reale, è un saper vedere senza schemi mentali precostituiti. Noi crediamo più alla nostra razionalità che al nostro stesso vedere, e poichè la nostra mente è limitata e condizionata, i nostri occhi vedono solo una parte della realtà."
Meravigliosa


Lascia che in ogni momento accada ciò che deve accadere. Non lottare contro le cose, non serve fare guerre cosi come non serve fare troppi progetti, non opporti, non serve porre nessun sforzo nel vivere. Quello che è destinato ad accadere farà la sua strada, quello che non è scritto nel destino svanirà.


Tanta gente è abituata solo a prendere dagli altri, vogliono soltanto ricevere senza mai donare nulla di loro. Questa gente non è solo poco generosa, è questione di predisposizione d’animo. Le belle persone invece danno con gioia per il puro piacere di farlo, ed è allora che l’energia del dono aumenta considerevolmente tornando semplicemente amplificata da loro. Se invece di privarvi e di negare un sorriso, un complimento, una gentilezza a qualcuno provaste a fare il contrario fate caso come in seguito (dopo ore o giorni) riceverete altre belle cose.

Vuoi fare parte del mio mondo? Basta essere "Presenza" e non "Ombra" perché io cammino nella Luce e le ombre le lascio volentieri altrove.
Un vero amico non giudica perché se giudica te, in realtà giudica anche se stesso. Chi si giudica vive male, vive di sensi di colpa e di conseguenza non riesce ad essere un buon amico per se stesso e neanche per gli altri. Un vero amico non mette condizioni, non vive di gelosie, non è mai invidioso del tuo successo ma gioisce sempre con te. Un vero amico vive solo per la voglia di avere qualcuno con cui parlare, non vede l’ora che scambiate informazioni ed energia. Un vero amico ti parla ad ogni ora del giorno o della notte senza aver paura di sbagliare o di disturbare. Un vero amico sa ascoltare anche i tuoi malesseri, esiste per incoraggiarti e non per mortificarti o farti sentire inadeguato. Il silenzio non basta per essere veri amici, servono altre cose come la complicità e la condivisione di certe intimità che non diresti mai a nessun altro. Per essere veri amici serve soprattutto la comunicazione. Un vero amico è un persona rara, rarissima... e se hai avuto la fortuna di trovarlo fai attenzione e custodisci la sua amicizia, non darla mai per scontata. Perfino le persone più gentili al mondo un giorno si possono stancare e smettono. Bisogna avere un cuore empatico per capire quello altrui e per vivere un’amicizia sincera…

La vita è costante cambiamento, il passato va lasciato alle spalle, il futuro si crea vivendo bene nel presente. Se vibriamo alto la paura viene spazzata via, non può rimanere troppo a lungo, fa parte del vecchio paradigma, ma serve consapevolezza e chiarezza nel guardarla in faccia. Il risultato di ciò che vediamo fuori è una sorte di riflesso di quello che siamo interiormente. Per questo occorre prendere consapevolezza e guardarci meglio dentro per capire che tipo di vibrazione emaniamo. Quello che vediamo all'esterno di noi è lo specchio delle nostre emozioni, se non ci piace ciò che vediamo basta cambiare il nostro modo di vibrare.

Invece di essere una persona che ama un'altra tanto da soffrirne, sii una persona che ama talmente se stessa da decidere di non soffrire per niente. Sii quella persona che ha realizzato che l’amore non è sofferenza, che l’amore non può farti stare male. Se ti ami abbastanza e ti prendi cura della tua anima capirai che amare anche l’altro è pura gioia. Se l’altra persona non provoca in te questo sentimento forse dovresti rivedere il tuo sentimento o addirittura il vostro rapporto.

Uno studente Zen andò da Bankei e disse: “Maestro, non riesco a governare la mia collera. Come posso curarla?”
“Mostrami questa collera” disse Bankei, “mi sembra qualcosa degna di essere vista da vicino.”
“In questo momento non ce l’ho”, disse lo studente, “per cui non posso mostrartela.”
“Allora” disse Bankei, “portamela quando ce l’hai.”
“Ma non posso portartela nel momento in cui mi
 capita di averla” protestò lo studente, “sorge all’improvviso e sicuramente mi passerebbe prima di arrivare da te.”
“In quel caso” disse Bankei, “non può essere parte della tua vera natura. Se lo fosse, me la potresti mostrare in qualsiasi momento. Quando sei nato non ce l’avevi, quindi dev’essere giunta a te dall’esterno.

Caro essere umano. Rifletti.
Quando sei nato eri pura Luce, Gioia, Amore; quando sei nato non avevi rabbia, colera, invidia, gelosia, odio, razzismo, pregiudizi, sensi di colpa, bassa autostima e tantissime altre cose negative che ora ti ritrovi in certi momenti. Queste te le hanno insegnate dopo. Domandati se quelle cose appartengono alla tua vera essenza, oppure sono parte della realtà fisica e provengono dalla tua mente, ego, avversario o chiamalo come ti piace. Ti ricordo che la mente fa parte del 1% della realtà fisica che percepisci in questo corpo. Invece la tua vera essenza è molto di più di questo, la tua essenza è ciò che sei ogni attimo, ecco perché è impossibile essere cattivo o arrabbiato in ogni istante della giornata. Ecco perché tu sei pura Luce, Gioia e Amore. E non dimenticarlo mai.
Vale la pena rileggere le parole di un grande, un simbolo del Sud Africa, il politico Nelson Mandela che ha raggiunto il cielo da poco. Chi meglio di lui sa che cosa siamo, ha passato più di due decenni della sua vita in prigione:
Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio."


Nel vero amore, quello immenso che molti chiamano l’amore della loro vita non esiste "mi manchi", perchè l'altro c'è l'hai sempre appiccicato dentro.
L'amore vero non dipende da un altro essere, per cui nell'amore vero non esiste mancanza, solo pienezza, perchè amare è uno stato d'animo costante di gioia dentro. 
Se qualcuno ci manca vuol dire che il nostro non è amore vero. E' solo dipendenza.
© Gαbriєℓα Bαℓαj


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leggi anche:

Cari amici ricercatori

Per chi desidera informazioni GRATUITE sulle anime gemelle, fiamme e sui corpi sottili, cercate nella mia pagina facebook l’album FIAMME GEMELLE - ci sono 88 articoli + altri album come ESTASI, CUORI ecc... in più qui nei miei blog troverete altri articoli ricchi di materiale, cliccate anche QUI nel blog la pagina CONTATTI. ARCHIVIO BLOG


Per coloro che desiderano leggere dei libri molto interessanti, c’è un album con presentazioni e recensioni dedicato ai LIBRI PREZIOSI nella mia pagina fb. Per chi desidera solo passare del tempo ci sono altri album da guardare e condividere sempre sulla pagina facebook e su google plus potete trovare altro materiale.


Esiste anche un mio canale in you tube dove potete trovare info gratuite.


In fine per coloro che desiderano più informazioni sui libri scritti da me c’è il blog mercatino feng shui. E' disponibile anche il mio ultimo libro sul mio sito gabrielabalaj.com .

I libri sono ordinabili on-line anche anche sul giardino dei libri e su amazon


Libertà, pace e amore a tutti!


Gαbriєα Bααj